HOME > Ricerca e sviluppo

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali
ai sensi del D.L. 30 giugno 2003 n. 196
Inserire l'indirizzo Email
Inserire un indirizzo email valido
Email inviata con successo
Accettare l'informativa sulla privacy

La Ricerca e Sviluppo Chiesi: continuiamo ad investire sul nostro futuro.

 

L’innovazione rappresenta l’elemento trainante di ogni settore tecnologicamente avanzato, ma in campo farmaceutico acquisisce una importanza particolare poiché riguarda la salute e la qualità della vita delle persone. La Ricerca e Sviluppo sono per Chiesi un vero e proprio patrimonio, umano e tecnologico, e insieme all’innovazione sono il motore della sua crescita.

 

È per questo che il team di Ricerca e Sviluppo rappresenta un asset fondamentale per il business. Il team si suddivide in aree funzionali integrate, che includono le fasi di discovery e ricerca preclinica, la produzione chimica e i controlli, le tecnologie di erogazione dei farmaci, lo sviluppo clinico, gli affari regolatori, la farmacovigilanza, la proprietà intellettuale, la garanzia di qualità e la gestione dei progetti del portfolio di R&S, sono focalizzate sui progetti in pipeline. Inoltre, le funzioni di R&S supportano anche prodotti già commercializzati, attraverso attività regolatorie e di farmacovigilanza.

 

Il team di ricerca e sviluppo ha la sua sede principale nel nuovo Centro Ricerche di Parma, e importanti attività a Parigi, Chippenham e Oxford (UK), Cary (USA) ed ora a Lidingo (Svezia) e Hillerod (Danimarca). Gli obiettivi di questo team esperto e inter funzionale sono tutti incentrati sulla alimentazione della pipeline a livello globale e su una maggiore produttività per supportare gli obiettivi di crescita.

La maggior parte dei prodotti medicinali Chiesi sono frutto della ricerca interna, ma la pipeline comprende anche prodotti che nascono da collaborazioni e partnership con altre aziende farmaceutiche; il 77% del fatturato deriva comunque da prodotti sviluppati internamente.

 

L’azienda investe da molti anni una parte importante del proprio fatturato in Ricerca & Sviluppo, e con cifre percentuali in costante aumento, tanto che su 1.000 aziende europee il Gruppo Chiesi è diventato la prima impresa farmaceutica italiana per investimenti in R&S e quarta nella graduatoria dei maggiori gruppi nazionali di ogni settore.[1]

Il grande impegno del Gruppo in Ricerca & Sviluppo è sottolineato da un altro importante risultato: nel 2015 Chiesi si pone al 1°posto tra le aziende farmaceutiche italiane per deposito di brevetti in Europa.  [2]

 

Il numero dei programmi di Ricerca & Sviluppo continua ad aumentare e a diversificarsi, arricchendo così l'offerta terapeutica; tuttavia, Chiesi continua e continuerà a focalizzarsi nelle tre aree terapeutiche principali: respiratorio, neonatologia e medicina specialistica. Queste tre aree terapeutiche  fanno parte della storia del Gruppo Chiesi e sono integrate da nuove aree di ricerca e competenza in diversi settori: malattie rare, biotecnologie, terapia genica e trapiantologia. Chiesi sta ampliando la propria gamma di prodotti con diversi tipi di farmaci che affiancano le piccole molecole tradizionali, come i prodotti biotecnologici (proteine) e le terapie avanzate (terapie geniche e cellulari) mantenendo sempre un approccio con soluzioni innovative a queste nuove aree terapeutiche.

Questa scelta ci permette di continuare a sviluppare ed arricchire la nostra pipeline con studi che promettono importanti sviluppi per il futuro della nostra azienda, offrendo contestualmente un’opportunità a quei pazienti che sono ancora privi di opzioni terapeutiche per le loro patologie.

 

[1]    European Commission - 2016 EU Industrial R&D Investment Scoreboard

[2]    European Patent Office, 2016 Report.