Home > Comunicati stampa > Il Gruppo Chiesi punta sui farmaci biologici:...

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali
ai sensi del D.L. 30 giugno 2003 n. 196
Inserire il campo email
Inserire un indirizzo email valido
La tua richiesta è stata inviata con successo
Accettare l'informativa sulla privacy

Il Gruppo Chiesi punta sui farmaci biologici: investimento da 85 milioni di euro per un polo di eccellenza internazionale a Parma

Data: 14/12/2021
  • Il Biotech Center of Excellence Plant sarà operativo dal 2024
  • L’evento di presentazione a Roma con il Ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti
  • Il Gruppo entra in un settore in costante crescita, confermando una cultura aziendale incentrata sul paziente, in ogni fase del ciclo di sviluppo del prodotto

 

Parma, 14 dicembre 2021 – Chiesi, gruppo farmaceutico internazionale orientato alla ricerca (Gruppo Chiesi), ha presentato oggi al Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti nel salone degli Arazzi del MISE a Roma, il progetto Biotech Center of Excellence Plant, il nuovo hub per lo sviluppo di prodotti biologici. L’investimento è di 85 milioni di euro e impiegherà 105 persone in posti di lavoro altamente qualificati. 

"Il Mise diventa anche il luogo del battesimo di nuove importanti iniziative industriali – ha dichiarato il Ministro Giorgettisi vince la sfida investendo con coraggio nella ricerca. Dare risposte nel campo della medicina significa anche creare occupazione".

 

Il nuovo centro, che sorgerà accanto all’attuale stabilimento produttivo a Parma, sarà operativo dal 2024. Sfrutterà tecnologie e soluzioni innovative per garantire la massima sostenibilità ambientale.

 

“Il Biotech Center of Excellence Plant rappresenta un passaggio strategico fondamentale per il Gruppo, che punta a creare in Italia non solo un avanzato centro di sviluppo e produzione, ma un hub di eccellenza a livello internazionale nella produzione di farmaci biologici al servizio dei pazienti – ha dichiarato Alberto Chiesi, Presidente del Gruppo Chiesi -. L’obiettivo è sviluppare internamente soluzioni terapeutiche innovative, realizzando un’integrazione verticale del processo, dalle cellule al prodotto finito, e attraendo i migliori talenti e competenze tecniche dall’Italia e dal mondo. Il Centro sarà aperto alla collaborazione e alla realizzazione di progetti sinergici con altre realtà del settore, così da diventare un punto di riferimento innovativo per l’intero comparto farmaceutico e per il nostro Paese”.

 

Lo sviluppo di prodotti biologici è in continuo e costante aumento negli ultimi 10 anni: nel mercato globale il settore è cresciuto a un tasso annuo superiore al 12% negli ultimi 30 anni e raddoppierà entro il 2030[1].

 

L’Azienda ha come obiettivo principale la salute e la qualità di vita dei pazienti e di chi si prende cura di loro. Per farlo, ci impegniamo a promuovere attività di Ricerca & Sviluppo innovative, in cui investiamo oltre il 20% del nostro fatturato, circa 480 milioni di euro nel 2021, posizionandoci al primo posto tra le aziende farmaceutiche italiane per numero di brevetti - ha commentato Ugo Di Francesco, Amministratore Delegato del Gruppo Chiesi -. Con questo progetto, il Gruppo entra nel campo della produzione in Italia di proteine ricombinanti, inclusi gli anticorpi monoclonali. Una decisione che ci proietta verso il futuro della medicina e della scienza, ma anche verso una cultura aziendale sempre più incentrata sul paziente, in ogni fase del ciclo di sviluppo del prodotto. Infine, un messaggio forte per il Paese Italia e per la comunità di Parma in cui siamo nati e in cui è ancora basato il nostro Headquarters”.

 

Il Centro sarà specializzato nello sviluppo e produzione di principi attivi - dalle cellule al farmaco finito - di anticorpi monoclonali (prodotti con tecniche di DNA ricombinante a partire da un unico tipo di cellula immunitaria), di enzimi e di altre proteine, fino al confezionamento per il mercato globale.

 

Inoltre, negli ultimi anni una serie di nuove collaborazioni strategiche con partner esterni, stanno contribuendo a rafforzare ulteriormente questo approccio. Tra queste, le partnership con Moderna, azienda biotecnologica pioniera nelle terapie a base di RNA messaggero (mRNA), per lo sviluppo di nuovi trattamenti contro l’ipertensione polmonare arteriosa; recentemente con UCB, azienda biofarmaceutica globale focalizzata in farmaci e soluzioni innovative in ambito respiratorio, per lo sviluppo, la produzione e commercializzazione di un anticorpo monoclonale contro un enzima associato alle malattie fibrotiche. Un altro esempio dell’innovativo approccio di Chiesi incentrato sul paziente è l'investimento in Cyclica. L’azienda neo-biotecnologica canadese è impegnata in attività di ricerca volte alla scoperta di farmaci basati su un’innovativa tecnologia di Artificial Intelligence (AI), in grado di prevedere le proprietà molecolari nella fase di R&S e ridurre drasticamente le percentuali di insuccesso e il tempo trascorso dalla sperimentazione al paziente.

 

 

Il Gruppo Chiesi

Con sede a Parma, in Italia, Chiesi è un gruppo farmaceutico internazionale orientato alla ricerca con oltre 85 anni di esperienza, presente in 30 Paesi, impiega oltre 6.000 persone (Gruppo Chiesi). Per realizzare la propria missione di migliorare la qualità di vita delle persone agendo in maniera responsabile verso la società e l’ambiente, il Gruppo ricerca, sviluppa e commercializza farmaci innovativi in tre aree specifiche: AIR (prodotti e servizi in ambito respiratorio, dai neonati agli adulti), RARE (soluzioni innovative e servizi personalizzati per migliorare la qualità di vita dei pazienti con malattie rare e ultra-rare) e CARE (prodotti e servizi a supporto delle cure specialistiche e per la cura e il benessere della persona). La Ricerca e Sviluppo del Gruppo ha sede a Parma e si integra con altri sei importanti centri di ricerca in Francia, Stati Uniti, Canada, Cina, Regno Unito e Svezia, per promuovere i propri programmi preclinici, clinici e regolatori. Chiesi è dal 2019 il più grande gruppo farmaceutico al mondo certificato B Corp. Chiesi ha, inoltre, modificato nel 2018 il proprio status legale in Società Benefit in Italia e negli Stati Uniti (Benefit Corporation) e più recentemente in Francia (Société à Mission), inserendo nel suo statuto obiettivi di beneficio comune, per generare valore per il proprio business, la società e l’ambiente. Le B Corp sono realtà leader globali impegnate ad usare il business come forza positiva. Inoltre, in qualità di Società Benefit, Chiesi Farmaceutici S.p.A. è tenuta per legge ad inserire nel proprio statuto obiettivi di beneficio comune e a rendicontare annualmente in maniera trasparente. Il Gruppo si è assunto l’impegno di raggiungere la neutralità carbonica entro la fine del 2035.

 

 

 

Contatti per la stampa:

 

Alessio Pappagallo

Press Office Manager

Tel: +39 339 589483

Email a.pappagallo@chiesi.com

 

[1] Biologics Global Market Report 2021: COVID-19 Impact and Recovery to 2030

ocianews.com bahis siteleri casino siteleri tarafbet