Inserire almeno tre caratteri
Home > Catena Globale del Valore > Sostenibilità della supply chain

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali
ai sensi del D.L. 30 giugno 2003 n. 196
Inserire il campo email
Inserire un indirizzo email valido
La tua richiesta è stata inviata con successo
Accettare l'informativa sulla privacy

Sostenibilità della supply chain

Il Global Compact delle Nazioni Unite definisce la sostenibilità della catena di fornitura come "la gestione degli impatti ambientali, sociali ed economici e l'incoraggiamento di buone pratiche di governance per tutto il ciclo di vita di beni e servizi".

 

Questa definizione sottolinea l'importanza di condividere i principi di sostenibilità in tutti i rapporti tra le aziende, come uno degli elementi più rilevanti per potenziare la diffusione dei principi di sostenibilità. Ci impegniamo a gestire la nostra catena di fornitura nel modo più responsabile possibile. Se vogliamo davvero che il nostro modello di business sostenibile funzioni, e che sia un modello di reale cambiamento, siamo consapevoli di quanto il coinvolgimento della nostra rete sia fondamentale. Per questo motivo, la gestione della catena di fornitura e la condivisione dei nostri principi diventa sempre più importante per guidare l'efficienza del nostro lavoro.

Come Benefit Corporation, crediamo nel concetto di interdipendenza. Abbiamo co-progettato il nostro codice di condotta, denominato Codice di Interdipendenza, in collaborazione con i nostri fornitori strategici, modificando il concetto di catena di fornitura in quello di Ecosistema, che riconosce come ognuno di noi sia indispensabile all'altro in un processo di apprendimento reciproco e di co-evoluzione.

 

Siamo stati ispirati dai movimenti e dalle visioni più avanzati dell'industria farmaceutica e non solo, come PSCI (Pharmaceutical Supply Chain Initiative), B Corp, ILO (International Labour Organization) e gli SDGs (Sustainable Development Goals – Obiettivi di Sviluppo Sostenibile) delle Nazioni Unite.

 

Riconosciamo l'urgenza di agire. Il Codice di Interdipendenza è uno strumento pratico che Chiesi e tutti gli attori del nostro Ecosistema possono utilizzare per evolvere verso un concetto di azienda più sostenibile e inclusiva, per l'industria farmaceutica e per un mondo migliore.